Vacanze in Sardegna per Natale: ecco cosa visitare

3229
spiaggia di ogliastra

spiaggia di ogliastraLa Sardegna, anche in inverno, riesce ad essere un luogo ricco di attrattive, in grado di lasciare a bocca aperta i turisti, i quali avranno un ottimo ricordo della loro permanenza nell’isola italiana.

Cagliari e Via Roma.

Coloro che amano lo shopping invernale, e vogliono dedicarsi interamente ad esso durante le loro vacanze in Sardegna, non possono di certo trascurare uno dei luoghi maggiormente interessanti che si trovano a Cagliari, ovvero Via Roma. Essa è infatti la via principale del capoluogo sardo: quando ci si reca in questa via, soprattutto la notte quando i negozi chiudono tardi ed offrono la possibilità di fare shopping anche dopo l’ora di cena, sarà possibile rimanere letteralmente ammaliati dalla bellezza di questa particolare zona.

Non solo i negozi saranno tutti illuminati con decorazioni natalizie, ma anche le strade lo saranno, grazie alle tantissime luminarie che vengono inserite durante la stagione natalizia. Inoltre, dopo aver potuto assaggiare una delle tantissime pietanze, presenti in uno dei locali presenti in via Roma, dopo una passeggiata sotto i portici ad osservare le vetrine, sarà possibile potersi sedere sulle panchine presenti vicino al porto, ed ammirare un panorama accompagnato dal mare stellato e dalle navi da crociera che illuminano l’acqua con le loro luci.

Sarà quindi possibile poter ammirare un panorama come quello immortalato nelle varie cartoline, che confermano la spettacolarità di questa zona. E poco lontano da via Roma, si trova il bastione di San Remy, zona che necessita di essere visitata vista la sua imponenza ed il panorama della città che riesce ad offrire.

La Sardegna ed il mare d’inverno.

In Sardegna, il brutto tempo ed il freddo tendono ad arrivare in ritardo rispetto le altre zone d’Italia.
Questo rappresenta un enorme vantaggio, visto che offre ai turisti la possibilità di potersi gustare una giornata al mare e farsi coccolare dal sole, seppur con maglione e pantaloni lunghi. In particolar modo, è possibile percepire e ammirare la bellezza della Sardegna recandosi nella spiaggia dell’ Ogliastra: una vasta distesa di sabbia bianca e sottile come lo zucchero, il buon profumo del mare accompagnata dalla sua immensa tranquillità, ed anche l’acqua cristallina ed il panorama circostante della spiaggia dell’ Ogliastra saranno in grado di dare quella sensazione di benessere che solo un paesaggio naturale come questo è in grado di regalare alle persone che si recano in tale zona.
Tra di esse spicca la spiaggia di San Gemiliano, che possiede appunto tali caratteristiche.

I luoghi di culto della Sardegna.

Chi invece vuole scoprire i luoghi che fondono bellezza e storia della Sardegna, potranno recarsi in due luoghi ben distinti: il primo di essi è il Nuraghe di Barumini, l’unico che non ha mai subito delle restaurazioni durante il corso della sua storia e che rappresenta non solo una parte del patrimonio dell’Unesco, ma anche il simbolo della Sardegna e del suo culto antico.

Alghero e Bosa sono gli altri due luoghi che devono essere visitati, visto che essi possiedono, ancora oggi, quello stile antico, per quanto riguarda vie e case, che permetterà alle persone di avere la sensazione di affrontare un viaggio nel tempo alla scoperta della storia e tradizione della Sardegna.