Self Publishing: l’autopubblicazione diventa un fenomeno sempre più diffuso

0
26
Self Publishing

Sono sempre di più le piattaforme che offrono servizi di Self Publishing agli aspiranti autori: Youcanprint, Streetlib, Ilmiolibro, Amazon KDP, e sempre più autori decidono di affidarsi a esse. Ma quali sono i vantaggi dell’autopubblicazione?

  • Maggiori guadagni per copia venduta,
  • Pubblicazione assicurata,
  • Pubblicazione in tempi brevi.

Il vero problema però è che in questo modo tutti possono auto-pubblicare senza alcun tipo di filtro o censura, e sappiamo bene che questo non sempre è sinonimo di qualità. Nel Self Publishing non vi è infatti una valutazione del libro come avviene invece nell’editoria tradizionale, dando così all’autore la certezza che il suo libro sarà pubblicato sui migliori Store online indipendentemente dalla sua qualità. Solo i più ambiziosi e virtuosi riescono dunque a coltivare il loro sogno, poiché l’autore Self Publishing è costretto a trasformarsi in tuttofare pur di vendere, ritrovandosi a studiare strategie di Marketing, nozioni di grafica e di editing. Sono molti, infatti, gli autori che, per tagliare i costi di pubblicazione, lavorano autonomamente all’impaginazione, alla copertina, al proprio sito internet, oppure alla pubblicità del proprio libro.

Quanto vende un autore auto-pubblicato?

Come succede del resto nell’editoria classica, solamente pochi autori che si auto-pubblicano trovano successo, e la maggior parte di loro non raggiunge le 50 vendite per libro all’anno.

Le pubblicazioni digitali trovano maggior successo rispetto al cartaceo, ma solo se si tratta di libri che superano le 100.000 parole.  Per quanto riguarda i generi della Fiction i lettori paiono preferire i gialli oppure i rosa, anche se le loro vendite non sono sufficienti ad eguagliare quelle del genere Non-Fiction.

Sono sempre di più gli autori che scelgono il Self Publishing

Il mercato del Self Publishing è in aumento, tanto da mettere a rischio il primato dell’editoria tradizionale. In America, infatti, gli E-book auto-pubblicati raggiungono il 34% delle vendite, mentre i libri digitali distribuiti dalle grandi CE raggiungono solo il 26%.

Non sono molto differenti le cifre in Italia, dove le statistiche mostrano come i libri auto-pubblicati nel 2018 raggiungono il 45% del totale. Non solo autori, ma anche esperti e aziende scelgono ogni giorno di produrre i propri libri in autonomia, spingendo il Self Publishing verso una costante crescita di almeno il 5% annuo. Saranno forse i vantaggi o la semplicità di pubblicazione ad avvicinare gli autori al mondo “Self”, ma sta di fatto che quella dell’autore indipendente si sta mutando in una vera e propria professione che necessita non solo di buone doti di scrittura, ma anche di competenze specifiche, nonché professionalità ed esperienza.