Roland Garros, ecco le prime quote dei bookmakers

0
470
roland garros

Al più atteso torneo di tennis sulla terra mancano ancora alcune settimane, ma l’attenzione dei bookmakers su uno dei “simboli” del mondo della racchetta è già piuttosto alta. Anche perché, contrariamente a quanto avvenuto finora, ci sono buone speranze che il French Open quest’anno sia inaspettatamente più competitivo delle stime di qualche tempo fa.

Il dieci volte campione Rafael Nadal ha trascorso la maggior parte del 2018 a rimediare a un infortunio alla gamba, e le sue condizioni andranno sperimentate nei prossimi gironi. Roger Federer aveva invece lasciato intendere che avrebbe potuto competere al Roland Garros, ma dopo l’esperienza americana (non brillantissima) ha preferito alzare bandiera bianca, rinunciando anche quest’anno alla stagione sulla terra.

Al netto di ciò, comunque, Nadal rientra ancora come il principale favorito sui siti scommesse stranieri, con vittoria  data nettamente come più probabile rispetto a tutti gli altri concorrenti. Per intenderci, se a metà marzo la quota di Natal era inferiore a 2.00, quella di Novak Djokovic era già a 5.00, quella di Dominic Thiem era a 8.00 e quella di  Stan Wawrinka era a 12.00. Prima del suo forfait, Federer era peraltro dato vincitore a 14.00, segno che nessuno credeva a un’impresa sulla terra, e che probabilmente anche la presenza dello svizzero al Roland Garros non avrebbe impedito al maiorchino di partire come favorito.

A inizio aprile le quote sono poi state aggiornate. Anche con Federer fuori dalla competizione la quota di Nadal non ha subito particolari variazioni, mentre si è abbassata quella di Djokovic, ora a 5,5. Attenzione inoltre a qualche outsider: la campagna statunitense ci ha restituito un ottimo Juan Martin del Potro: la stella argentina ha compiuto importanti balzi in classifica ed è oggi “prezzato” con una quota di 11.00 al Roland Garros.

Insomma, stando così le cose, tutto, ancora una volta, dipende dallo spagnolo. “Sta migliorando e sta per finire il suo recupero, allenandosi bene e nella forma migliore” – ha dichiarato qualche giorno fa il capitano della Spagna Sergi Bruguera riferendosi a Nadal. Ricordiamo anche che il 22 marzo Nadal ha pubblicato un video su Instagram in cui si allenava sulla terra rossa. Anche se la clip non mostrava gran parte della mobilità che ha reso il maiorchino uno dei più grandi giocatori di tennis della storia, tutto lascia presagire che effettivamente il recupero verso una completa condizione di forma sia oramai iniziato.

A nostro giudizio, salvo che le prossime settimane non ci restituiscano qualche sgradita novità su Nadal, lo spagnolo è di gran lunga il favorito per poter inanellare un’altra vittoria nel proprio personalissimo palmares francese. Anche se Djokovic è visto come secondo favorito, riteniamo invece che le possibilità del serbo siano inferiori rispetto a quanto lasciano intendere i bookmakers. Attenzione inoltre a Zverev e agli altri esponenti della next gen, che potrebbero approfittare di qualche mancanza tra i giocatori più “anziani” per poter arrivare fino in fondo a una competizione che si preannuncia imperdibile!