Emma Bonino annuncia: “Il cancro è sparito. Non potevo chiedere di meglio”

0
786
speranza

Notizie positive riguardo alla salute dell’Ex Ministro Emma Bonino, che lo scorso 12 gennaio aveva annunciato di essere stata colpita da un cancro a un polmone ma che oggi fa sapere esserci stata una: “Totale remissione della patologia” e quindi spiega “Ora devo evitare ricadute, ma non potevo proprio chiedere di meglio”! La bella notizia è stata data da Alessio Falconio di “RadioRadicale”, che ha fatto sapere essere il tumore in remissione ed ha quindi spiegato che gli esami clinici e la Tac fatti negli ultimi giorni, evidenziano una disapparizione di ogni evidenza di cancro.

Insomma, assolutamente “il meglio che mi potevo aspettare” ha fatto sapere l’ex Ministro, citando l’ultimo bollettino medico che aveva ricevuto al termine della terapia che aveva seguito in questi mesi per curare il cancro che l’aveva afflitta. Un annuncio quello fatto in radio dalla leader radicale Emma Bonino, per informare e per condividere con gli ascoltatori di “Radio Radicale” anche quest’ultima fase positiva del percorso che ha dovuto seguire – dopo i primi bollettini medici condivisi – ma anche per avere l’occasione di ringraziare tutti coloro che l’hanno seguita in questi mesi.

Emma Bonino ha quindi rivolto i suoi ringraziamenti al Collegio medico, al Professor Santini, al Professor Cortesi e al Professor Tombolini, ma anche a tutto il personale medico ed a quello paramedico che in questi mesi l’hanno assistita durante le radio e le chemioterapie alle quali si è dovuta sottoporre, e di fronte agli altri effetti collaterali che ha avuto; quindi ha concluso sottolineando come tutti costoro, abbiano sempre avuto “una grandissima attenzione, per non dire un grandissimo affetto”.

La Bonino aveva scoperto il tumore per puro caso, grazie a un check up, del quale, al momento dell’annuncio aveva fatto sapere, che i controlli medici: “avevano evidenziato la presenza di un tumore al polmone sinistro” quindi aveva precisato “Si tratta di una forma localizzata e ancora asintomatica” ed aveva aggiunto “ciononostante richiederà un trattamento lungo e complesso di chemioterapia che è già stato iniziato e che durerà almeno 6 mesi”.

Mesi durante i quali Emma Bonino, non ha comunque voluto rinunciare alla sua attività politica, ma anzi, nei quali si è impegnata in particolar modo dei malati, che intendono continuare la loro vita nonostante la malattia che li affligge, oppure concluderla.