Bandiere Blu 2015, premiate 280 spiagge in Italia

771
bandierablu

Con l’estate è tempo di sole, spiaggia e mare ed in aiuto agli aspiranti vacanzieri è arrivata la Fee, la Foundation for environmental education, che per l’edizione Bandiere Blu 2015 ha premiato ben 280 spiagge in Italia: 147 comuni e 66 approdi turistici, con molte new entry!

Sono ben 280 infatti le spiagge del Belpaese che quest’anno hanno ottenuto dalla Fee le Bandiere Blu, in base a determinati criteri della gestione sostenibile del territorio, che vanno dall’eccellente qualità delle acque di balneazione all’efficienza di depurazione delle stesse, e ancora, dalla raccolta differenziata dei rifiuti alle aree pedonali, alle piste ciclabili ed agli spazi verdi, senza dimenticare ovviamente la dotazione dei servizi in spiaggia.

Una classifica che ha visto sul podio delle Bandiere Blu 2015, come lidi italiani più puliti di quest’anno la Liguria con 23 località costiere, la Toscana con 18 località e le Marche con 17 lidi. A seguire nella classifica 2015, al quarto posto si posiziona invece la Campania con le sue 14 bandiere blu, grazie ad un nuovo ingresso, così come la Puglia che è a quota 11 località costiere.

In classifica a seguire troviamo quindi l’Emilia Romagna che resta a quota 9 lidi, l’Abruzzo che invece in questo 2015 perde 2 lidi, scendendo a quota 8, come il Veneto, che vanta un nuovo ingresso, ed il Lazio e la Sardegna, con 2 nuovi lidi. La bella Sicilia scende invece a 5 bandiere blu, avendo perso 2 lidi, ed è seguita dalla Calabria con 4 lidi, dal Molise con 3 località costiere, dal Friuli Venezia Giulia con 2 e dalla Basilicata con 1 solo sito costiero.

Da precisare che un deciso incremento nelle Bandiere Blu 2015 è stato registrato sul fronte dei laghi, con: 1 bandiera per la Lombardia, 2 per il Piemonte, che ne riconquista una nuova, e ben 5 bandierine blu per il Trentino Alto Adige. Un 2015 che ha visto 4 uscite confronto al 2015 e 11 nuove località premiate col riconoscimento di bandiera blu, per un incremento di 7 nuovi comuni. Tra le località che hanno perso in questo 2015 l’ambita bandierina, troviamo: Silvi in Abruzzo, Rocca S. Giovanni in Abruzzo, Ragusa e Marsala in Sicilia.

Per le new entry invece di questo 2015 abbiamo: Capaccio in Campania, Terracina nel Lazio, Borghetto S. Spirito, Taggia e S. Margherita Ligure in Liguria, Cannobio in Piemonte, Castellaneta in Puglia, Castelsardo e Sorso in Sardegna, Tusa in Sicilia, Rosolina in Veneto.