Cosa sono i prestiti cambializzati ?

0
244
prestiti cambializzati

I prestiti cambializzati sono prestiti personali, ovvero denaro che ci viene prestato senza uno scopo preciso. In poche parole con il denaro che prendiamo in prestito possiamo farci quello che vogliamo e non è destinato all’ acquisto di un determinato bene. Il prestito cambializzato è rimborsabile tramite cambiali a cadenza mensile. Non tutti gli operatori finanziari lo erogano.

Per ottenere un prestito cambializzato è necessario fornire delle garanzie adeguate:

  • TFR per i dipendenti (soprattutto se cattivi pagatori)
  • Polizza vita stipulata da almeno 2 anni per i lavoratori autonomi e liberi professionisti
  • Garante per i neo-assunti.

Andiamo ora ad analizzare i lati positivi e negativi dei finanziamenti cambializzati.

I vantaggi:

  • Chi è debitore o ha dei creditori da pagare non rischia in quanto non è necessario il controllo in banca dati quindi l’operazione non è segnalata.
  • I protestati non possono accedere a questo tipo di finanziamenti tuttavia i cattivi pagatori hanno qualche possibilità di ottenere un prestito cambiario se sono iscritti nelle centrali rischi.
  • C’è una buona elasticità nel ridurre l’importo delle rate in caso di difficoltà. Si può allungare il prestito nel tempo ma aumenteranno anche gli interessi.
  • E’ di solito meno oneroso in termini di interessi e di commissioni rispetto alla cessione del quinto.

Per quanto riguarda gli svantaggi:

  • il principale problema è legato all’ utilizzo delle cambiali che sono un titolo esecutivo. In poche parole è possibile richiedere i crediti che quel titolo vanta senza aver bisogno di provare l’esistenza del diritto. In poche parole il debitore potrà essere sottratto del suo patrimonio in maniera coattiva al fine di soddisfare i crediti che il creditore vanta.
  • In caso di difficoltà nei pagamenti il protesto che l’ istituto finanziario farà a chi ha chiesto il prestito cambializzato è una procedura molto più immediata rispetto al classico recupero crediti.

Nel complesso possiamo dire che questi finanziamenti rappresentano una risorsa per le persone che non godono di una busta paga o che hanno avuto problemi di segnalazione in crif. Con la cambiale, infatti, la banca si assicura la garanzia dei nostri beni e, in molti casi, procede ad erogare il finanziamento anche senza le normali garanzie reddituali che vengono solitamente richieste.