Tartaruga acquatica e terrestre: due animali completamente diversi

0
19
tartaruga

In molti pensano che la tartaruga acquatica e quella di terra siano la stessa cosa, e invece non è assolutamente così. Si tratta di due animali completamente diversi, sia a livello fisiologico che caratteriale.

  • Non hanno la stessa longevità

Quando si parla di tartaruga, si pensa ad un animale longevo, in grado di vivere anche per diversi secoli, e si dà per scontato che questa caratteristica la abbiano tutte le specie. Purtroppo, non è sempre così. Innanzitutto, nemmeno tutte le tartarughe terrestri hanno la stessa longevità, e secondo, le tartarughe acquatiche vivono molto meno rispetto alle cugine di terra. Esattamente, mentre alcune specie di tartarughe terrestri sono in grado di raggiungere anche i 200 anni, le specie più longeve di tartarughe acquatiche raggiungono massimo i 40 o 50 anni.

  • La tartaruga terrestre non sa nuotare

Non è uno scherzo, la testuggine terrestre non è in grado di nuotare per problemi fisiologici. La densità delle sue ossa, il peso del suo guscio, oltre che la forma, non permette loro di muoversi in acque profonde. Basti pensare che queste hanno un guscio pieno di rughe e dalla forma a cupola, mentre quello delle tartarughe acquatiche è liscio e dritto. Infine, in alcune specie di tartarughe palustri, il guscio oltre ad essere liscio è anche molle. Altra caratteristica evidente sono le zampe delle tartarughe acquatiche, che sono palmate in quelle d’acqua dolce, e delle vere e proprie pinne in quelle marine. Caratteristica di cui non vantano le tartarughe di terra.

  • Hanno una diversa dieta

Sempre a livello fisiologico, l’intestino delle tartarughe terrestri non è fatto per digerire carne, se non piccole quantità di insetti oppure piccoli invertebrati. Le tartarughe acquatiche, invece, sono o onnivore o strettamente carnivore. Queste ultime infatti si nutrono non solo di alghe o erbe di campo, bensì anche di pesci, molluschi, invertebrati, insetti, e in alcuni casi anche volatili.

  • Le tartarughe acquatiche non si chiudono completamente nel guscio

A differenza del guscio delle cugine terrestri, le tartarughe acquatiche ne hanno uno più basso, dentro al quale gli organi sono incassati in modo da permettere il nuoto. Lo svantaggio è che non riescono a nascondersi completamente nel guscio come fanno quelle terrestri. Esse, infatti, nascondono solo le parti sensibili, come ad esempio la testa, o parti dove le squame sono meno spesse, e non sono in grado di nascondere testa e zampe contemporaneamente. Insomma, pur avendo delle minime similitudini, sono animali completamente diversi non solo per l’habitat in cui vivono. Si tratta infatti di animali che hanno subito diversi processi di evoluzione, e quindi hanno una struttura fisiologica diversa.