Perché fa bene smettere di fumare?

0
154
come smettere di fumare

Il benessere del nostro organismo passa soprattutto attraverso un piccolo, grande gesto: quello di smettere di fumare. Sentiamo sempre che smettere fa bene, però quali sono i veri motivi per i quali è importantissimo per tutti smettere? L’American Cancer Society ha evidenziato questi motivi mettendo in mostra nei differenti lassi di tempo, i diversi miglioramenti apportati al nostro organismo. A soli 20 minuti di distanza dall’ultima sigaretta, i benefici sono già in mostra: si normalizza la temperatura di mani e piedi, e il battito del cuore.

Otto ore senza fumo, invece, normalizzano il livello di ossigeno del sangue e si riduce sensibilmente il livello di anidride carbonica. Due giorni dopo la fatidica decisione iniziano a ricrescere le terminazioni nervose e migliora il senso del gusto e dell’olfatto. Dopo 72 ore si avvertono effetti anche sui bronchi: si ha maggiore facilità di respirazione ed una aumentata capacità polmonare. In un periodo che varia da 2 settimane a 3 mesi, migliora la circolazione del sangue e camminare non è più un problema, grazie soprattutto all’aumento del 30% della capacità polmonare.

Entro 5 anni dall’ultima sigaretta, diminuisce il rischio di tumore ai polmoni, ed entro 10 anni diminuisce il rischio degli altri tumori, come quello alla bocca, alla lingua e ai reni. Insomma, come si evince dalla pubblicazione, il benessere generale del corpo, dopo aver smesso, è incredibile: per questo è consigliato a tutti smettere di fumare prima possibile per godere dei primi benefici.