Il benessere viene da “l’aqua cioca” a Riccione

0
17
riccione acqua cioca

Il benessere viene da “l’aqua cioca” in prossimità del territorio di Riccione. No, non è un vistoso errore di battitura ma, una preziosa acqua chiamata in dialetto, per l’appunto, “aqua cioca”, che vuol dire “acqua delle uova marce”, usata da decenni e conosciuta per le numerose proprietà.

Sono ben quattro i tipi di acqua diversi, ognuno con peculiari proprietà, scoperte negli anni ’70 a seguito di analisi geologiche ed idrogeologiche: la fonte Celestina, di Riccione – Claudia, Adriana ed Isabella.

La fonte Celestina

Questo tipo di acqua è particolarmente utile per chi soffre di problemi di stomaco, dell’apparato digerente ed urinario. Ha una funzione depuratrice dell’organismo, ma anche tonificante e rinfrescante, oltre ad aiutare chi soffre di alito cattivo.

La fonte di Riccione – Claudia

Questa fonte è consigliata particolarmente per chi soffre di problemi al fegato e delle vie biliari.

La fonte Isabella

L’acqua della fonte Isabella è indicata per chi ha delle patologie della pelle, le quali vengono curate grazie all’elevata concentrazione salina di questa fonte. Tra i problemi a trarne beneficio, abbiamo l’acne, gli eczemi, la psoriasi e la foruncolosi.

La fonte Adriana

E’ la fonte da cui deve attingere chi soffre di problemi di stipsi, grazie alle sue elevate qualità lassative, oltre ad essere indicata per chi soffre di problemi di allergie.