Creare un network di strutture sostenibili

0
371
oasi naturale

L’obiettivo del 2019 di Oasy Stay

Lakazeza la prima struttura candidata alla certificazione ambientale

Oasi Stay è il progetto attraverso il quale WWF Travel, fin dalla sua nascita, permette di poter soggiornare all’interno di un’oasi naturale dove vivere appieno l’emozione che regala l’ambiente.

Case sugli alberi, Campi Tendati all’interno di Oasi WWF, sono alcune delle proposte su cui WWF Travel sta lavorando in sinergia con WWF Oasi, la società del gruppo WWF Italia, socia di maggioranza del Tour Operator, che si occupa di gestire molte delle Oasi WWF sul territorio nazionale. 

Nel 2019 il progetto Oasi Stay si fa ancora più ambizioso perché, in linea con i valori promossi da WWF, vocati alla tutela del patrimonio naturale, intende creare un network di strutture di accoglienza sia alberghiere che para alberghiere che presentino un forte carattere naturalistico e di sostenibilità ambientale.

WWF Travel scommette sulla sostenibilità e ha così da poco siglato un accordo di partnership con Vireo Srl, società di certificazione specializzata in ambito ambientale che attualmente rappresenta l’unico ente di certificazione in Italia autorizzato a rilasciare certificati GSTC (Global Sustainable Tourism Council).

“Poter lavorare con il WWF Travel per la certificazione GSTC è una grande opportunità ed oggi, un turismo di qualità è un turismo attento alla sostenibilità. L’attenzione all’ambiente non serve per differenziarsi ma è una necessità imprescindibile. Con la certificazione GSTC, garantiamo il controllo di Vireo, ente terzo ed accreditato che dà piena garanzia del proprio impegno.” –  afferma Luigi Mazzaglia, Vireo Srl.

Il Global Sustainable Tourism Council è l’organizzazione internazionale, alla quale partecipa anche WWF Global, che si occupa di definire i Criteri di Sostenibilità Standard per Strutture Alberghiere, Tour Operator e Destinazioni Turistiche.

La certificazione GSTC significa aver ottenuto un riconoscimento indipendente del proprio impegno verso la sostenibilità.

WWF Travel con questa iniziativa intende dare il proprio contributo per rilanciare la certificazione di sostenibilità in ambito alberghiero, cercando così di creare un network di piccole strutture certificate WWF Travel-GSTC che garantiscano un impatto positivo sull’ambiente a beneficio della comunità circostante.

L’obiettivo del progetto è quello di diffondere i temi tipici del turismo responsabile e di realizzare un network con finalità commerciali e al contempo divulgative che riconosca e si identifichi con i temi della sostenibilità.

Tra le prime strutture candidate a ottenere la certificazione WWF Travel – GSTC c’è Laka Zeza.

A un’ora e mezza da Atene, lungo la costa settentrionale del canale di Corinto, tra piccole baie deserte, insenature, grandi pinete, ulivi e mandorli sorge Laka Zeza .

Il soggiorno è offerto in camere con servizi privati o in cabane con servizi esterni o ancora, per chi volesse, ci sono piazzole avvolte dal verde della pineta dove sistemare la propria tenda.

Il pranzo degli ospiti viene riservato ogni mattina un cestino con panini o torte salate, frutta e verdura mentre per la sera ci si ritroverà tutti insieme per la cena.

Le giornate a Laka Zeza sono scandite dai ritmi della natura, senza programmi e attività forzate da seguire, scegliendo tra relax o passeggiate, tra sport in mare o sulla terra.

Per Laka Zeza sarà sede sia dei campi estivi per i ragazzi, fino a giugno, che di soggiorni individuali, da giugno in avanti, è infatti la location ideale per praticare snorkeling e apnea, per fare passeggiate nei boschi e trekking, per bird watching, ma anche per arrampicata sportiva, canoa, mountain bike e orienteering e è anche in posizione strategica per visitare i siti archeologici di Delfi, Atene, Micene, Epidauro, Corinto e il tempio di Era.

Laka Zeza, gestito da una docente di etologia applicata e da un esperto canoista e velista, riduce il suo impatto ambientale tramite un’oculata gestione dei rifiuti e delle risorse, limitando al massimo le emissioni di C02 e attraverso l’utilizzo di fonti energetiche alternative e ambisce a divenire nel breve tempo una struttura a emissioni zero. www.wwftravel.it