Bitcoin supera i 12000 euro, il momento è giusto per puntare a nuovi rialzi?

0
134
Bitcoin

Bitcoin appena rotto la linea di resistenza posta a 12.000 dollari per poter cercare un nuovo ciclo rialzista verso obiettivi ancora maggiori. I segnali tecnici che la criptovaluta più importante del mondo sta mostrando sono sicuramente positivi, e tutto lascia intendere che probabilmente BTC continuerà a salire almeno verso i 12.400 dollari.

Naturalmente, questo non significa che il trend rialzista della criptovaluta non possa subire delle battute d’arresto. È ad esempio ben possibile che il cross BTC/USD possa subire delle correzioni sul breve termine, ma è comunque probabile che i cali rimangano ben supportati dalle linee di sostegno poste a 11.900 e 11.800 dollari.

Dunque, la view intorno a Bitcoin non può che essere incoraggiante. Nelle ultime sessioni, il prezzo di BTC ha iniziato un nuovo aumento partendo dall’area di supporto di 11.500 dollari, con il prezzo che ha guadagnato gradualmente spinta rompendo alcuni importanti ostacoli vicino agli 11.800 dollari.

Da qui il prezzo è riuscito ad accelerare con ancora maggiore incisività, rompendo la resistenza di 12.000 dollari e stabilizzandosi ben al di sopra della media mobile semplice a 100 ore. Si è dunque formato un nuovo massimo mensile vicino ai 12.084 dollari, e il prezzo della criptovaluta sembra attualmente essere in fase di rallentamento, probabilmente per permettere agli investitori di consolidare i guadagni.

Per quanto concerne ciò che potrebbe accadere a Bitcoin nelle prossime sessioni, un primo supporto iniziale sul lato negativo è vicino al livello di 12.000 dollari, anche se bisognerà comprendere in che modo verranno testati i livelli più importanti, posti a 11.900 e 11.800 dollari. Sul lato opposto della bilancia, al rialzo, i 12.050 e 12.100 dollari sono gli ostacoli iniziali per i “tori”. Una pausa di successo al di sopra del livello di 12.100 dollari potrebbe dunque aprire le porte per una spinta verso i livelli di resistenza di 12.400 e 12.500 dollari già nel breve termine.

Dunque, traendo le necessarie considerazioni da quanto sopra, è possibile che Bitcoin sia agli albori di una nuova spinta rialzista. Questo non deve naturalmente lasciar intendere che non possano esservi dei ribassi anche immediati, ma se Bitcoin dovesse realmente iniziare una correzione al ribasso, è probabile che gli acquirenti possano proteggere i cali, limitandoli vicino al livello di 11.900 dollari. Il primo supporto chiave è poi vicino al livello di 11.800 dollari, al di sotto del quale il prezzo potrebbe continuare a scendere verso la successiva soglia di supporto tecnico posta a 11.700 dollari e la media mobile semplice a 100 ore, dove è probabile che i tori prendano posizione.

Ricordiamo a tutti i nostri lettori che è possibile fare investimenti sulle criptovalute in tantissimi modi, sia con i software di trading automatico, con il copytrading, o scegliendo in piena autonomia i propri investimenti in valute digitali. È altresì possibile affidarsi a broker regolamentati e riconosciuti dalla Consob, o cercare alterne fortune con broker offshore internazionali. Consigliamo in ogni caso di acquisire tutte le migliori informazioni sulla sicurezza e la trasparenza di ogni progetto di investimento prima di utilizzare in esso del denaro reale. Buon trading!