Brand identity: cos’è e come la puoi costruire in poco tempo

184
Brand identity

La brand identity è un concetto fondamentale del marketing

Indica infatti in che modo la tua azienda o la tua attività professionale è in grado di presentarsi ai clienti. Indispensabile elemento per ogni iniziativa di impresa o di professione, è una leva che puoi usare per influenzare il modo con cui i tuoi clienti attuali o potenziali riescono a percepire il marchio.

Ma come si costruisce una buona brand identity? Quali sono i passaggi fondamentali che ti consigliamo di effettuare se vuoi raggiungere questo scopo? iniziamo con il conoscere meglio, pur in modo non esaustivo, da cosa è composta la brand identity.

Il nome

Il brand name dovrebbe essere facilmente memorizzabile dai tuoi clienti. Va dunque scelto anche sulla base di come e quanto possa essere immediatamente ricordato dal target.

I colori e il logo

Altro concetto fondamentale sono gli elementi distintivi, a cominciare dal logo. Ovvero, dai simboli grafici che identificheranno la tua attività, differenziandola dai competitor. In tale ambito, ricorda quanto sia importante scegliere i giusti colori sulla base della capacità di suscitare le emozioni più desiderabili.

Lo slogan

Lo slogan è una frase che viene associata agli altri elementi della brand identity e che serve a trasmettere un messaggio ai consumatori in modo molto chiaro e diretto. Ricorda che lo slogan deve comunicare emozioni e deve rimanere nella mente dei clienti. Se riuscirai a cogliere nel segno, avrai tra le mani un’importante leva di comunicazione che potrà rafforzare la forza distintiva del tuo marchio rispetto a quella dei tuoi competitor. Prova a immaginare al tradizionale Think different di Apple, e alla sua significativa portata comunicativa.

Tra vision e mission

Naturalmente, la brand identity non può fare a meno della necessità di stabilire in modo chiaro e univoco quali siano la tua vision e la tua mission. Due termini che molti utilizzano come sinonimi ma che, in realtà, sono profondamente separati: la vision indica infatti l’insieme degli obiettivi che dovresti prefiggerti di raggiungere e, dunque, il motivo per cui hai scelto di avviare la tua attività professionale o imprenditoriale; la mission indica invece quelle attività che sono poste in essere per favorire il raggiungimento della vision.

Il packaging

Infine, il packaging. Ovvero, la confezione dei tuoi prodotti, l’involucro che rappresenta la parte più posteriore e che, come tale, può contribuire a rendere più accattivante (o meno!) il la tua offerta.

Come creare la brand identity

Ciò premesso, come puoi creare una buona brand identity? Prova a concentrarti su questi tre semplici passi:

  1. Individuazione del target. Per poter strutturare al meglio l’identità del marchio devi necessariamente analizzare il pubblico a cui vuoi rivolgerti, visto e considerato che solamente un’analisi dei potenziali clienti ti permetterà di stabilire con maggiore efficacia la comunicazione del tuo brand.
  2. Scelta del nome e del logo. Ne abbiamo già parlato: la brand identity non può che passare anche e soprattutto mediante la scelta del nome e del logo e, dunque, della Visual Branding.
  3. Definizione del tone of voice. Si procede dunque alla definizione del tone of voice del tuo brand, con scelta del modo migliore per comunicare in maniera efficace con la tua clientela.