Boston Consulting Group sceglie Milano per il primo hub globale dedicato al Pricing and Revenue Management

0
65
singapore hotel

Il centro di competenza ha come focus le tecniche
di gestione dei prezzi in maniera dinamica, non ancora pienamente
valorizzate da molte aziende ma in grado di portare a incrementi
anche del 10% nei ricavi.


Prosegue l’evoluzione dell’offerta di servizi Boston Consulting Group (BCG), che in materia di Pricing and Revenue Management può vantare un centro di competenza unico a livello mondiale. BCG sceglie Milano per il primo “hub” globale dedicato al tema.

L’hub di Milano, dove la practice Marketing, Sales & Pricing di BCG ha sviluppato negli ultimi anni esperienze significative a supporto dei maggiori clienti del settore Travel and Tourism e Fashion, coinvolge oltre 60 fra i maggiori esperti di strategia, organizzazione e tecnologia a sostegno di un approccio olistico e distintivo alle politiche di prezzo e all’ottimizzazione dei ricavi.

A sottolineare l’esperienza consolidata in materia, BCG riunisce oggi per la prima volta a Monaco di Baviera oltre 100 executive specializzati nel Pricing & Revenue Management, attivi nelle principali aziende del settore viaggi e turismo a livello globale. “The next frontier in Travel & Tourism”, conferenza organizzata in collaborazione con l’Università di Monaco, sarà occasione di incontro e condivisione di idee, scenari e soprattutto sfide del prossimo futuro. Sono previsti gli interventi di società come Lufthansa group, Costa Crociere, Deutsche Ban, Flixbus e Lastminute.com e dell’accademia come nel caso del MIT.

“La conferenza arriva a compimento di un percorso iniziato alcuni anni fa come una sorta di ‘startup’ interna a BCG, fino a diventare riferimento mondiale sul Pricing & Revenue Management, con un ambizioso piano di crescita per gli anni a venire. Il nostro centro di competenza ci consente di supportare i clienti al meglio grazie a profili diversificati e complementari, andando oltre il concetto di consulenza strategica e abbracciando anche aspetti più legati alla tecnologia e all’analisi dei dati”, commenta Alberto Guerrini, Partner & Managing Director di BCG.

Guardando al settore oggetto della conferenza, i viaggi e il turismo sono certamente tra i più impattati dalla gestione dinamica dei prezzi, in grado di portare incrementi dei ricavi nell’ordine del 10%, corrispondenti spesso a un aumento dell’EBITDA molto più elevato. 

“Oggi, le nuove tecnologie consentono agli operatori del settore di creare offerte mirate, addirittura individuali, in tempo reale e di rendere disponibili la gamma completa dei loro prodotti attraverso diversi canali online e offline”, aggiunge Gabriele Ferri, Partner & Managing Director di BCG. “Per approfittare di questa grande opportunità, le aziende del settore dovranno ripensare sostanzialmente i propri processi e la propria organizzazione, verso un modello più integrato e collaborativo nelle funzioni di Prodotto, Marketing, Sales e Revenue Management”.

Prosegue Ferri: “Il Pricing and Revenue Management è una funzione sempre più centrale per le aziende del settore viaggi e turismo. Tra esse, chi eccelle è in grado anche di sviluppare competenze avanzate in grado di catturare dati fondamentali sul comportamento dei clienti e dei competitor, guidando l’evoluzione dell’offerta.”

“Tutti questi elementi – conclude Guerrini – insieme alla capacità di attrarre e “coltivare” i migliori talenti, vanno a costituire per le aziende all’avanguardia nel Pricing & Revenue Management un asset incredibile a beneficio di tutta l’azienda, in grado di creare vantaggio competitivo reale”.