Le persone più alte sono a maggior rischio di ammalarsi di cancro?

0
15
biologa

Le persone più alte sono anche quelle che hanno un maggiore rischio di ammalarsi di cancro? Forse si – suggerisce un nuovo studio – ma in ogni caso i risultati indicano che vi è solo un piccolissimo aumento del rischio rispetto a fattori ben più importanti come il fumo. Inoltre, non è ancora chiaro quale potrebbe essere la motivazione dietro quella che è per il momento solo collegamento statistico: la teoria finora supportata – che necessità di sufficienti altri sostegni – è che le persone più alte abbiano “più cellule”, e che dunque vi siano più possibilità che possano diventare cancerogene.

Lo studio, pubblicato dalla Royal Society, afferma in particolar modo che per ogni 10cm di aumento di altezza umana sopra la media, vi sarebbe un rischio maggiore del 10% che quella persona vada incontro a malattie di natura tumorale e cancerogena.

Dunque, le donne più alte dovrebbero aver timore di andare incontro a una maggiore incidenza di patologie? In realtà, come abbiamo già anticipato qualche riga fa, l’altezza è solo uno dei tanti fattori che determinano il rischio maggiore o minore di cancro di una persona, e non è sicuramente il più importante.

“L’aumento del rischio è molto piccolo, e c’è ben altro da fare per ridurre il rischio di sviluppare il cancro, come non fumare e mantenere un peso sano” – ha affermato Georgina Hill, della Cancer Research UK, alla BBC. Il dottor John O’Neill, responsabile del gruppo di ricerca, MRC Laboratory of Molecular Biology (LMB), ha inoltre aggiunto, riprendendo le considerazioni che abbiamo brevemente anticipato, che “se una persona dispone di più cellule, ha naturalmente un maggiore rischio di cancro. Le persone alte hanno una maggiore “superficie”, e dunque più melanociti, e quindi, naturalmente, anche maggiori probabilità di sperimentare un melanoma”.

Il professor Andrew Sharrocks, docente di biologia molecolare all’Università di Manchester, ha aggiunto come “l’estrapolazione da una correlazione in altezza all’aumento del numero di cellule è la ragione di una maggiore incidenza del cancro, ma è solo una possibile spiegazione. Allo stesso modo, affermare che la maggiore incidenza è dovuta ad un più alto tasso di proliferazione di cellule è una dichiarazione dubbia, dato il fatto che la maggior parte dei tumori sorgono in fase avanzata nella vita, e dunque molto tempo dopo l’aumento della proliferazione tipicamente associata con una maggiore crescita durante l’infanzia e l’adolescenza”.